Angela Corica si dimette da CalabriaOra

Mi sbagliavo quando pensavo che le cose sarebbero rimaste come prima. Dopo le dimissioni del direttore Pollichieni ho creduto che stringendo i denti, avremmo potuto continuare a lavorare senza condizionamenti e con serenità. Certo sarebbe stato difficile dato che uscivamo da una esperienza entusiasmante, brillante. Avevamo lavorato bene e i risultati erano sotto gli occhi di tutti. Questa è rimasta solo una mia illusione perché, nei fatti, da luglio ad oggi le cose sono evidentemente cambiate dentro al giornale, sia per quanto riguarda l’organizzazione interna, sia sul piano dei contenuti. Con questa lettera annuncio le mie dimissioni (con 30 giorni di preavviso come da contratto), limitandomi quindi a svolgere il mio lavoro esclusivamente personale e fuori dalla redazione, (sempre come da contratto) perché la situazione è diventata insostenibile. Ricordo inoltre che io, da contratto, non dovrei partecipare ai turni in redazione, come invece faccio da oltre un anno. Io esco perché contesto la linea editoriale del giornale che non mi è chiara già dall’arrivo del nuovo direttore Sansonetti. Credo che in questo senso vi sia disorganizzazione fra le redazioni che,senza l’efficace coordinamento del passato, utilizzano le pagine come un grande contenitore in cui mettere i pezzi senza avere una linea definita, chiara. Motivo per cui c’è il pericolo di essere contraddittori anche fra le redazioni stesse che non sono orientate in alcun modo. Ci era stato detto che a breve, dopo l’estate, sarebbe stato risolto questo problema e che il direttore si sarebbe impegnato ad incontrarci tutti per discutere o ridefinire questo punto. Ciò non è accaduto. E io ne prendo atto. Ritengo che le critiche, del tutto fuori luogo, che in questi mesi ho sentito rispetto alla precedente direzione si sono rilevate esclusivamente strumentali, perché tutti quelli che vogliono fare questo lavoro sanno bene che bisogna fare sacrifici rispetto ai contratti, ma accettano di farli perché pensano di avere una prospettiva, così come ho fatto io, dovendomi adesso ricredere di fronte ai passi indietro che il giornale mi fa fare nel caos generale… (da avamposto.blog.marsilioeditori.it)

Continua a leggere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...