Giornalismo Minacciato – La cronaca del convegno / 4

Arnaldo Capezzuto, giornalista napoletano, racconta le vicende delle famiglia camorristica dei Giuliano e dei casi che ha seguito personalmente. Su tutti la morte di Annalisa Durante, una quindicenne rimasta uccisa nella sparatoria provocata da un giovane membro della famiglia dei Giuliano.

“A un certo punto ti rendi conto che le minacce che un giornalista riceve a causa del proprio lavoro, sono qualcosa di fisiologico, che è quasi normale che ci sia se si lavora in un certo modo”, dice Capezzuto.

Il giornalista, quando lavorava a NapoliPiù è stato minacciato direttamente di morte dalla famiglia dei Giuliano, ottenendo poi la condanna di uno dei suoi membri, Luigi Giuliano.

“Ho sempre lavorato cercando di capire il territorio, di percepire gli umori della gente e le vicende che accadevano lì” conclude Capezzuto.

 

Annunci

2 risposte a “Giornalismo Minacciato – La cronaca del convegno / 4

  1. Pingback: Matteo Finco

  2. Sei un esempio x tutti!!!!! Mi viene da dirti “Non mollare”e spero che tu possa sempre avere la voglia di andare avanti!!!! Hai tutta la mia stima e di tutte le persone per bene!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...