Minacce al giornalista Federico Ruffo

“Ci risiamo, siamo costretti a condannare l’ennesimo episodio di violenza nei confronti di un cronista sportivo. Esprimo la mia totale solidarietà con il collega. Serve un’azione sindacale e ordinistica a tutela dei cronisti che fanno il loro dovere. Sarà il caso che l’agibilità professionale dei colleghi impegnati su fronti caldi come la criminalità organizzata e mafiosa, alla quale appartengono anche i soggetti che hanno minacciato Ruffo, diventi uno dei temi dei prossimi congressi regionali e nazionale”. Così ha commentato l’ultimo caso di minacce a un giornalista per aver svolto il proprio lavoro, il segretario dell’Assostampa Romana Paolo Butturini.

Federico Ruffo, giornalista del programma di Rai3 “Agorà”, ha ricevuto una lettera di minacce e una cartuccia di fucile da caccia a seguito di un suo reportage sulla tessera del tifoso. La missiva è stata ritrovata tra la posta della redazione, nella lettera c’era scritto: “Giornalista infame, spia dela Digos, noi non dimentichiamo, ti aspettiamo quando la sera porti fuori il tuo cane dietro casa”.

Non possiamo permettere ancora questi episodi. Dobbiamo unirci insieme e non fermarci alla solidarietà. Non basta più.

Guarda il servizio di Ruffo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...